Le migliori App per stampare

Hai una bella stampante ma sei costretto a passare dal Pc per stampare? Hai già provato a collegarla allo smartphone o al tablet ma niente da fare? Bene  se sei arrivato fin qui, anche tu pensi che la soluzione potrebbe essere installare una bella e funzionante app per stampare.
Le migliori app per stampare sono nei market di Android e iOS.  Come molti, prima e dopo di te, si cerca di arrivare alla soluzione finale, scaricare una bella e gratuita app per stampare direttamente dalla propria stampante di casa.

Come ben sai il mondo delle app è in continuo fermento, non capita di rado imbattersi in articoli non aggiornati che dicono di risolvere un problema ma alla fine lo complicano, e sai perché? semplice non sono aggiornati.
Capita di scaricare app per stampare che magari sono passate e che esse stesse possono generare altri problemi, oppure non sono più gratuite, ma tu la scarichi per poi disinstallarla.
Stai tranquillo Informatizzati è sempre aggiornato e raccoglie i suggerimenti degli utenti poiché è per gli utenti.
Non ci rimane che passare all’azione mostrandoti non solo le migliori app per stampare ma anche le loro capacità, le impostazioni e l’utilizzo pratico.
Infine devo dirti che uno smartphone deve dare la possibilità di stampare una foto o un documento proveniente da qualsiasi formato.

Andiamo alla lista, prenditi i tuoi bei cinque minuti di relax per fare la scelta migliore.

Happy2Print per Android/iOS

Ben 100.000 download con una votazione molto alta. Come app per stampare partiamo proprio bene. Disponibile per Android e iOS si presenta snella e funzionale. E’ tra le app per stampare gratis più gettonata.

Sfrutta la rete WIFI, ma funziona anche con il Bluetooth o il cavo. Credo proprio che la soluzione WIFI sia la migliore e più pratica per il tuo smartphone e/o tablet. Prima di usarla devi collegare la tua stampante al WIFI. Solitamente è un’operazione guidata molto semplice, si tratta di inserire la password della rete di casa rilevata.

Ciò che convince in questa app per stampare è la sua capacità di lavorare con qualsiasi documento con diverse funzioni. Molto semplice da usare e tramite cui è possibile effettuare la stampa direttamente da smartphone e tablet.

Collegati quindi tramite il tuo store di Android o iOS per scaricarla. Sopra ti ho creato i collegamenti. Il download è molto rapido, ti sorprenderà. Ad installazione avvenuta lancia Happy2Print. Noterai che ha un menu a discesa con varie possibilità di selezionare il documento o l’immagine che desideri stampare. C’è veramente tutto, persino le cloud più famose. Trovi la Gmail, l’email ma anche il web e Facebook. Più facile di così.

Occorre, prima di procedere a qualsiasi stampa, associare la stampante allo smartphone o tablet. La procedura guidata è semplice, mettici un po’ di pazienza e mi auguro che tu riesca ad accoppiare i due dispositivi che devono trovarsi sotto la stessa rete WIFI. In caso contrario ci sono gli altri due metodi.

Può capitare di non riuscire in quest’operazione poichè l’app non trova i driver in rete. Se così fosse devi per forza optare per gli altri collegamenti oppure per un’altra app. Non preoccuparti più del dovuto, il problema che ti ho segnalato è abbastanza raro e dipende dal tipo di stampante.

Se invece è questa l’app per stampare che preferisci e sei riuscito a fare tutto ciò che ti ho segnalato, allora non resta che provare la prima stampa. Il bottone Print è li per questo. Se hai notato, in alto trovi pure le opzioni, sono proprio quelle della tua stampante, quindi impostale e lancia la tua prima stampa.

PrinterShare per Android/iOS

Più di 5 milioni sono gli utenti che l’hanno scaricata con una buona soddisfazione. Tra i milioni di utilizzatori ci sono anche io e ti spiegherò tra poco perché la preferisco ad altre.

PrinterShare è presente sia su Play Store che su App Store, puoi cliccarci sopra per linkarti.

Perché la preferisco alla precedente? per una sua caratteristica che può risultare decisiva in fase di installazione. Non a caso prima ti ho messo in guardia dal fatto che l’app per stampare che hai scelto, potrebbe non trovare i driver della tua stampante.

Questa app ha trovato una soluzione semplice e geniale. Si adatta alla tua stampante e la imposta con qualche funzione in meno, tipo il colore, ma non è detto. Se anche tu hai questo problema allora sono contento di offrirti una facile e rapida soluzione.

La versione che scaricherai, se ti convince, sarà gratuita. Ne esiste anche una Premium, devo dire che su Andoid quest’app si può utilizzare con qualche limitazione, mentre su iOS fai solo la stampa di prova dopodiché ti chiede il passaggio alla Premium.

Per collegarla vale lo stesso procedimento dell’altra. Dovete essere sotto la stessa rete WIFI.

Le possibilità di stampare qualsiasi documento da qualsiasi fonte sono molto ampie. Se intendi procedere, linkati sopra allo store di riferimento. L’installazione è molto rapida anche in questo caso.

Dopo aver trovato la tua stampante potrai procedere ad una stampa di prova. Ti propone un setting standard, puoi cambiarlo scegliendo il bianco e nero.

Vedrai, dopo la stampa di prova,  vari pulsanti che ti propongono di cercare l’immagine che desideri stampare. Anche qui puoi sbizzarrirti, prova a collegarti al web ad esempio, e procedi.

Cambia le impostazioni della stampa a tuo piacimento dal pulsante Document Options.

La gamma dei telefoni compatibili è molto grande, ci sono anche gli ultimi appena usciti e questa è una buona garanzia per mantenerla efficiente per il futuro.

Cloud Print per Android

E’ inserita nella lista delle app per stampare, ma in realtà Cloud Print si associa alle app già in uso nel device, direttamente. Nell’ultima versione aggiornata si è trasformata infatti in un plug in.

Innanzitutto funziona con i device Android in maniera del tutto gratuita. La compatibilità la si scopre al momento di scaricarla ma essendo ideata da Google saranno ben pochi gli smartphone che non potranno utilizzarla.

Google Cloud Print per funzionare ha bisogno di avere una stampante collegata in cloud, per cui teoricamente posso lanciare una stampa ovunque mi trovi e non sotto la stessa rete.

Potrò quindi gestire le condivisioni delle immagini con la Galleria in Cloud Print e poi lanciare la stampa.

Il concetto di Cloud impone che affinché  funzioni per bene sia impostato lo stesso  account Google sia nel browser Chrome sul Pc, che sullo smartphone Android ed associare la stampante all’account.

Per poter lanciare la stampa di documenti o pagine web da altre applicazioni su Android occorre pigiare sul il tasto Condividi che troverai in tutte le app dopo aver aperto il file da stampare.

Con Cloud Print si possono aggiungere altri account in modo da condividere la stessa stampante.

Breezy Print per Android/iOS

E veniamo a Breezy Print, un’altra app per stampare, questa volta meno nota e scaricata delle precedenti. Scaricabile su Android e iOS ti da la possibilità di stampare dalla stampante già collegata al Pc. Per iOS c’è un’ulteriore possibilità di collegamento offerta da AirPrint.

Ti do un consiglio per non perdere tempo inutilmente. Se clicchi sul link che trovi sopra dovresti entrare nel tuo store e vedere subito se i tuoi dispositivi sono o meno compatibili. Fallo poiché è noioso scaricare i software senza poterli utilizzare. Naturalmente i tuoi device devono avere lo stesso account per permettere la verifica.

L’installazione non è immediata poiché occorre passare da un software scaricabile sul computer che trovi nei market e si chiama The Breezy Home Connector, è per Windows. Dovrai creare un account in fase di installazione che ti servirà a far funzionare l’app che dovrai scaricare sullo smartphone o sul tablet.

La fase di installazione dell’app è divisa in step successivi. Seguili tutti ed alla fine premi Print e stamperà ciò che hai selezionato nella fase di settaggio.

Le possibilità di selezione del file da stampare sono notevoli come pure le possibilità di intervenire sulle funzionalità della stampante, a te la scelta migliore.

Printer Pro solo per iOS

Se hai un device iOS c’è Printer Pro. Va detto subito che non è gratuita anche se leggendo le specifiche dall’App Store può trarre in inganno. In realtà dopo la pagina di prova, ti chiede il conto.

La versione Lite serve solamente a verificare la compatibilità ed a stampare la pagina di prova dopodiché vi chiede di passare alla versione Pro o meglio pay, costa € 7,99.

La mancanza di chiarezza ha indotto molti a scaricarla per poi accorgersi che si tratta di una app per stampare a pagamento. Il voto nell’App Store è davvero basso.

Detto ciò questa app funziona via WIFI o USB. Si presenta bene, molto curata nel design.

All’installazione devi accoppiare, come sempre, la stampante dall’elenco che si aprirà dopo aver premuto + Stampante. Occorre premere poi  Avanti e potrai procedere alla stampa di prova.

Le possibilità offerte sono molte, non avrai problemi a lanciare la tua stampa. Una particolarità per il Web che ti voglio segnalare. Utilizzando Safari ti chiede di sostituire “http” in “phttp” nella barra degli indirizzi e premere Vai. La pagina verrà aperta su Printer Pro con il tasto di stampa.

Di seguito ti elenco una lista di software associati con Printer Pro per stampare: allegati Email, documenti iWork, pagine Web, file da altre applicazioni, contenuti dagli appunti, foto, documenti su Dropbox e Google Drive e contatti.

Questa app per stampare è utilizzata in campo lavorativo dove risulta molto comoda, per questo motivo è bene sapere prima quali sono i documenti che supportano la funzione di stampa: PDF, Word, Excel, Powerpoint, Pages, Numbers, Keynote, TXT, HTML, JPG, archivi Safari.

Infine controlla, prima di avviare il download, che tu abbia installato sui vostri device Apple, almeno la versione di iOS 8.0 .

 Le app per stampare di marca

Oltre alle app per stampare generiche, ossia non legate alla marca della stampante ma solo alle funzioni in essa incorporate, ci sono un’altra serie di app legate alla casa che le produce.

Se riconosci la marca della tua stampante fra quelle di seguito proposte allora avrai risolto il tuo problema.

  • Prink Prima nella versione per Android e iOS, è legata alle stampanti vendute dalla nota catena di cartucce per inchiostro, si collega tramite WIFI e WIFI direct con apposito tasto sul frontalino della stampante. E’ gratuita.
  • HP ePrint per Android e iOS– un’app gratis per stampare senza altre funzioni. Nello store un filmato mostra il suo funzionamento e in basso nella descrizione si viene messi in guardia dall’utilizzarla poichè a breve potrebbe non essere più implementata. Detto questo molti la utilizzano per gestire le stampanti HP.blet.
  • Brother iPrint&Scan per Android iOS – l’app sviluppata dalla Brother in tutte le sue funzionalità compresa la scansione dei documenti o immagini. E’ gratuita e da la possibilità di accedere al servizio Cloud.
  • Epson iPrint (Android/iOS) – Siamo alla Epson che ha implementato anch’essa il WIFI Direct. Gratuita e completa nelle sue funzioni. Tra le funzioni avanzate permette anche di ordinare gli inchiostro.
  • Canon PRINT Inkjet/SELPHY per Android e iOS – Le stampanti della Canon accedono a questa app per controllare le funzioni di stampa.  Anche la Canon ha sviluppato il servizio cloud ed è gratis.
  • Lexkmark Mobile Print per AndroidiOS – Non può mancare la Lexmark con la sua app che permette le stampe se collegati alla rete. E’ gratuita e ha un sistema di condivisione mediante QR di tutte le stampanti a marchio.
  • Kodak Moments Android e iOS – E’ forse l’app più social di tutte e focalizzata, per forza di cose, sulla fotografia. Si possono ordinare le foto per riceverle a casa. Questo genere di servizio si è diffuso in rete e ci sono diverse applicazioni che lo propongono. la Kodak merita il posto d’onore visto il seguito che ha sempre suscitato.
  • Samsung Mobile Print per Android– la Samsung mette a disposizione di tutti i possessori di Laser Print la sua app. A differenza delle altre permette anche l’invio di fax. E’ gratuita ma prima di scaricarla verifica nella lista delle stampanti compatibili che sia anche la tua.

Se vuoi approfondire altre possibili app per stampare ti consiglio di cliccare qui per Android , mentre per iOS apri l’App Store direttamente dal device.

Nel tuo smartphone non può mancare un app per stampare. Quelle generiche hanno il vantaggio di poter essere associate a diverse stampanti, quelle di marca hanno invece molte funzioni aggiuntive. Buona scelta!