Non si tratta solo di un accorciatore di link, o come dicono quelli bravi, di un tool di URL shortening

Bitly gode di una fama mondiale indiscussa e probabilmente sei qui per questo motivo, ti voglio aprire un mondo che migliorerà la tua conoscenza della SEO e la porterà a un livello che non avevi mai pensato di raggiungere prima.

Bitly, oltre ad accorciare i link, ti permette di tenere traccia dei clic, di conoscere i riferimenti ai siti e comprendere da quale area geografica provengono.

Bitly accorcia i link

E’ facile usare questo potente strumento, per prima cosa recati sul sito di Bitly, “Crea” un utente cliccando in alto a destra. Ora devi incollare il link da comprimere al centro dello schermo, nel campo “Create Bitlink“.

Il lavoro viene fatto automaticamente, appare un Tab “Edit Bitlink” in cui in “Customize” troverai il nuovo link molto più corto. Puoi rendere il tuo Bitlink friendly se lo desideri. Quando il risultato ti ha soddisfatto clicca su “Copia” e incollalo dove desideri, oppure clicca “Condividi” per usarlo sui social come Facebook, Instagram e Twitter.

Bitly farà un redirect 301 alla URL originale.

Ti ho indicato di registrarti in questo sito poiché puoi ottenere diversi vantaggi, ciò non toglie che se hai solo bisogno di accorciare il link, puoi anche non registrarti.

Perché usare Bitly

Il primo motivo è semplice, una URL lunga non ha un aspetto gradevole e soprattutto non permette all’utente di memorizzare il tuo sito.

C’è un motivo più sottile ancora che ti deve spingere a creare link corti, l’utilizzo che ne fanno gli altri per la condivisione social. Spesso si desiste dal fare una segnalazione, poiché il link è talmente lungo e incomprensibile, che appare come qualcosa di pericoloso.

Oltre al motivo psicologico, ce n’è anche uno pratico, spesso quando sono molto lunghi nemmeno appaiono interamente.

Registrandoti puoi usufruire di vantaggi importanti, il primo dei quali consiste nel ricevere statistiche dei click ai link, perché Bitly li traccia per te.

Al pari di uno strumento di analisi del tipo di Analytics, le statistiche a disposizione sono:

  • Individuazione dell’area geografica di provenienza
  • Individuazione del browser utilizzato
  • Tipo di sistema operativo utilizzato dall’utente
  • Referrer di provenienza
  • Numero di click suddiviso per link

Queste caratteristiche si possono desumere da Google Analytics, utilizzando questo tool sono più raccolte e facili da monitorare.

Per avere queste statistiche bisogna semplicemente aggiungere il simbolo del +alla URL.

Quando crei un Bitlink questo va a finire nel feed dedicato e lo potrai verificare in ogni momento, ma anche modificarlo. Usa la casella delle ricerche per per trovare i tuoi bitlink più vecchi, attraverso i tag o la parola chiave.

Allo stesso modo puoi organizzare tutti i tuoi shortlink in modo da ordinarli a piacere.

Bitly fornisce Api pubblica

Bitly lo trovi sul sito che ti ho linkato oppure su altri siti di terze parti che usano il suo codice API per trarne vantaggio. L’API di Bitly è pubblica.

Gli Strumenti di Bitly

Questo tool ha molti altri strumenti che ti permettono di gestirlo a piacimento:

  • Puoi utilizzare Bitly come estensione dei browser Chrome e Firefox
  • Bitly è sugli App store di Android e iOS
  • In WordPress puoi scaricare il plugin
  • Puoi inventare nuove modalità per usufruire di Bitly

Puoi usare bitly anche in maniera pubblica per vedere cosa fanno i tuoi avversari.

Usa un dominio di marca

Se non ti basta cambiare le URL, puoi cambiare il tuo dominio scegliendone uno più breve.

In questa sezione ricevi tutte le informazioni necessarie per impostare il tuo dominio breve precedentemente acquistato da un qualunque registrar di domini.

Tutti i dati saranno gestiti esattamente come per il Bitlink. Quando crei un bitlink dovrai selezionare bit.ly per gestire il nuovo link, con il nuovo dominio scelto.

Questa possibilità è utile anche per generare link Https.

Bitly è gratis oppure Enterprise

Ci sono 2 versione di Bitly, quella che hai visto fino ad ora è Free, ma ce n’è anche un’altra che è a pagamento e dispone di possibilità aggiuntive, vediamo quali sono.

La versione Enterprise ha un maggior servizio dovuto all’assistenza diretta, inoltre si ha il completo accesso all’API (vedi sopra). La reportistica è più profonda poiché oltre alla posizione geografica, ti permette di accedere anche ai vari dipartimenti, ai canali e molto altro ancora, in maniera illimitata.

Nella versione Free la reportistica risale a 30 giorni indietro, le API sono limitate.