Come fare app, gratis o investendo poco!

Un dubbio o una voglia ti assale, come fare app? Hai un’idea che pensi possa funzionare con una bella app, ma non sai proprio dove girarti per realizzarla? La prima cosa che hai pensato è: ma posso realizzarla da solo? esiste un tutorial in grado di spiegare come fare app?

Ti posso tranquillizzare, alla domanda come fare app ti propongo un percorso fatto di due parti. Nella prima vedrai una suite appositamente creata per realizzare un’app. Si tratta di una vera piattaforma online.

Nella seconda parte invece affronteremo il tema dalla parte dello sviluppatore. Gli esempi e le spiegazioni, saranno concentrati sui software necessari per realizzare il tuo progetto.

Sarai tu a decidere come metterti alla prova, con una tool dedicata o con gli strumenti di programmazione?

Come fare app – passione ed impegno

Per metterti in guardia devo subito dirti che per riuscire a creare un’applicazione in ambito Android o iOS  occorre molta attenzione e impegno. Se scegli la seconda strada che ti ho anticipato, sei avvertito.

Fortunatamente come ti dicevo esistono anche delle piattaforme studiate proprio per chi non è molto pratico di programmazione e che vale la pena verificare.

Puoi optare per le soluzioni più facili oppure puoi cimentarti in quelle più ardue. Non ti voglio assolutamente scoraggiare, anzi voglio che da subito tu prenda molto seriamente ciò che sto per trasmetterti. Se la voglia non ti manca, cerchiamo di colmare le conoscenze in maniera semplice e diretta.

Oltre a capire il metodo informatico, che faremo con l’aiuto di determinati software dedicati a svolgere questo lavoro, ti darò anche le dritte per arrivare materialmente a pubblicarla. Senza commettere errori o passi falsi.

Veniamo alla prima parte dedicata alla piattaforma online.

Come fare app on line e gratis

La piattaforma più comoda sviluppata negli ultimi tempi, si chiama Mobincube.

Sarai guidato passo-passo alla creazione della tua app da strumenti che all’apparenza sembrano di facile accesso.

Per prima cosa devi accedere alla home di Mobincube, cliccaci sopra.

Come hai potuto modo di vedere si parla italiano, il che non guasta. Ora devi accedere alla suite con il tasto Entra. Bene, appena lo avrai fatto dovrai registrarti. Solita procedura che una volta attuata farà inviare alla mail che avrai indicato, la conferma di accesso.

In  verità te ne arriveranno 3 di mail. Tieni conto della prima e clicca dove ti dice di farlo. Le altre due mail, in inglese, sono aiutanti che ti danno il benvenuto e ti chiedono se hai bisogno di tutorial.

Ottimo ora sei loggato, e puoi procedere a creare il tuo primo progetto. Se guardi nella parte alta a sinistra dello schermo, avrai notato anche il link Prezzi. Dagli uno sguardo e ti renderai conto che c’è un accesso gratis per creare e pubblicare, seguito da diverse possibilità di upgrading.

Il consiglio che ti do è  di giocarci un po’ poiché dovrai familiarizzare con la console.

C’è un pulsante rotondo che sembra la bandiera svizzera. Cliccaci sopra e ti chiederà di inserire il nome dell’app che intendi creare. Appena nominata l’app si apre lo schermo e sulla sinistra avrai il disegno dello smartphone. Scegli un tema e un modello grafico da applicare.

Non resta che giocarci un po’

D’ora in poi le possibilità sono pressoché illimitate. Puoi inserire un’immagine oppure un testo. Un banner blu nella parte superiore ti aiuterà a compilare i vari campi di interesse.  Puoi prelevare dalle tue immagini ciò che serve per arricchire l’app. Bada bene ci sono molti menu a tendina, aprili per dare i comandi che servono. Armati di pazienza e fai le tue prove.

Il tipo di esperienza somiglia molto alla creazione guidata dei siti internet. Sai che ci devi perdere molto tempo ma magari ne vale la pena. Che te ne pare? è ciò che volevi?

Come fare app online con Mit app

Mit app Inventor 2   é un’altra piattaforma on line gratuita per creare app. Funziona attraverso il browser che dovrà essere compatibile. Ti chiederà di collegare il tuo account Google. La suite è semplice, forse ancora di più della precedente. Ti consiglio di guardare il tutorial che spiega bene come orientarsi. Questa suite online viene aggiornata periodicamente.

Come fare app, da zero con i software gratis

I software da scaricare gratuitamente non mancano, certo è che saperli utilizzare non è proprio una cosa facile che viene al primo colpo. Questa guida tiene conto del fatto che stai partendo da zero, per cui se magari qualcosina l’hai già studiata tutto di guadagnato.

Devi sapere che ogni giorno, praticamente vengono pubblicate decine di app. La maggior parte di esse sono fatte da persone come te. A fronte di molti tentativi non tutti riescono a coronare il proprio sogno. La differenza la fa la passione e la perseveranza. Molti concetti li si apprendono nel tempo per cui ciò che può apparirti come molto difficile, col tempo lo sarà meno.

Se ti senti pronto a procedere allora ti suggerisco di farlo attentamente e se possibile non fermarti alla prima lettura. Qualcosa può sfuggire, occorre riprendere un concetto se non risulta chiaro e applicabile. E’ normale per qualsiasi materia, non credi?

Vediamo come fare app, mettiamoci subito all’opera.

Mi raccomando a beneficio di tutti i lettori, non mancare di farti un po’ di pubblicità in questo blog, se riuscirai a pubblicare. La scaricheremo e ti daremo un ritorno. I feedback sono importantissimi!

Come fare app per Android

Prima di procedere a scaricarti i software che ti segnalo, fatti una bella lettura, così per entrare nella materia.

Iniziamo con Android, vediamo quali sono gli strumenti necessari per operare. Partiamo dal linguaggio di programmazione che per fare app per Android è necessariamente il Java.

Sul tuo Pc avrai quindi bisogno di scaricare il kit di sviluppo. Si chiama Java SE Development Kit, ed è gratis.

Quando avrai deciso di scaricarlo, clicca sul link che ti ho creato appositamente.  Approderai su un sito della Oracle. Dovrai scegliere, dal download, la versione adatta al tuo sistema operativo. A centro schermo vedi la scritta Java SE Development Kit 8su45. Nella griglia sotto tutti i sistemi operativi.

Dopo questo passo occorre dotarsi di un’altra suite, sempre gratuita, che lavora su WindowsOS X e Linux. Si chiama Android Studio, è ciò che serve per creare un’app. Clicca sul collegamento per scaricarla.

Dopo gli strumenti di base serve una guida!

Ora hai gli strumenti di base, per poterci operare hai bisogno di una guida e la migliore in circolazione, composta da 90 task è questa, clicca qui per accedere.
Dovrai leggerla ed operare con i software che ti ho indicato, non è immediato produrre un’app ma almeno la guida html è in italiano.
All’inizio fai cose semplici, da li a creare il tuo progetto non ci sarà molta distanza, i task ti aiuteranno a risolvere i tuoi quesiti.

Quando sarai pronto per pubblicare dovrai avere un tuo account come sviluppatore per inviare la app. Google chiede qualche informazione e delle immagini tipo screenshot dell’app.

La politica adottata da Google per tutti gli sviluppatori è quella del pagamento di una fee d’ingresso che ammonta a 25$ la prima volta che accedi. In seguito non dovrai più pagare nulla anche se ne crei delle altre.

Come fare app per iOS

Per iOS occorre avere XCode e installato direttamente su un Mac. Con XCode hai una suite dedicata al mondo delle app partendo dagli editor necessari per crearle e gestirle. Cliccaci sopra e avvia il download da Mac.

Per poter muovere i primi passi di programmazione, Swift risulta intuitivo ma occorre prendere le misure con una guida al pari della precedente per Android. Per questo motivo ti segnalo il link apposito.  Con i tutorial e i video ti sentirai accompagnato nella creazioni di app.

Per pubblicare la tua app dovrai accedere all’Apple Developer Program , occorre registrarsi collegandoti cliccando qui. In casa Apple tutto costa un po’ di più per cui la registrazione costa un costo all’anno di 99$. Dovrai attendere le verifiche di Apple.

Dopo le informazioni che hai letto non hai ancora trovato ciò che cercavi? se proprio vuoi sviluppare il tuo progetto allora non ti resta che procedere con sviluppatori che lo possono fare per te.

I servizi che sono pronti a sostenerti si dividono in agenzie che  sviluppano il progetto interamente e provvedono alla pubblicazione e quelli che ti mettono a disposizione la piattaforma on line per creare tu stesso l’app, per poi aiutarti a pubblicare. Nel secondo caso la spesa è minima. Buon lavoro!