Creare sito web

E’ da tempo che ci pensavi ma solo ora ti sei deciso? Creare sito web è ciò che ci vuole per far conoscere a chiunque il tuo progetto, che sia un blog, oppure un sito di informazione, ciò che importa è sapere come creare un sito web in maniera semplice e se possibile gratis.

Le informazioni che hai letto su internet per ora non ti hanno convinto a sufficienza? molti passaggi magari non ti sono chiari e per questo motivo sei arrivato su questo post. Ciò che devi sapere subito è che oggi per creare un sito Internet, non serve essere dei geni della programmazione, anzi la programmazione non avrà nessun peso sulle attività che dovrai fare.

A facilitare il compito di chi vuole procedere finalmente con il proprio progetto, ci sono le piattaforme studiate per la realizzazione di siti web, e queste spesso ti permettono di creare il sito web gratis. Se il tuo sito web è un e-commerce allora il passaggio da fare è quasi uguale ma bisogna fare attenzione a scegliere bene il tuo compagno di gestione che si chiama CMS. In questo articolo ti parlerò di molte soluzioni e sarai tu a decidere quella che fa per te.

Occorre solo che rimani concentrato sulla lettura per qualche minuto e magari inserisci nei preferiti questo post di modo che potrai accederci quando ne avrai bisogno. I paragrafi che seguono sono esattamente quello che occorre fare, per cui esaurito uno puoi passare al successivo proprio come si fa per montare un mobile, passo-passo.

Tieni anche conto che oltre a creare un sito web hai bisogno di alcune dritte per fare in modo che i motori di ricerca internet riescano a vederti per l’indicizzazione e poi per il posizionamento nella classifica dei risultati. Quando attraverso la search bar fai partire la ricerca, motori potenti come Google e Bing si mettono a caccia degli articoli che possono soddisfare l’utente. Se vuoi essere tra quelli che vengono selezionati, bisognerà che impari alcune procedure e regole che passano sotto il nome di ottimizzazione SEO. stai tranquillo nulla di difficile, serve passione.

Se invece sei interessato a creare dei contenuti per altri siti blog, monetizzando, sappi che ci sono diversi modi di mettere a frutto al tua capacità. Ti segnalo una piattaforma totalmente italiana, che si chiama Tabbid Digital dove puoi inserire il tuo annuncio e scrivere per blog che desiderano il tuo servizio.

Creare sito web o un blog è bello ma poi i contenuti vanno inseriti ed è meglio metterne il più possibile di qualità, per questo motivo Tabbid.Digital è nato, per assistere alla creazione di contenuti di qualità. Questa possibilità fino a poco tempo fa esisteva soprattutto con siti stranieri, anche famosi, ma non sono italiani e quindi risultano non immediati.

Dopo questa introduzione si può iniziare il tutorial su come creare sito web. Alcune informazioni probabilmente le conosci già, altre magari meno, la rete offre molti spunti e qui li trovi ordinati e spiegati.

Come creare un sito web

Per creare un sito Internet ci sono molte strade, una che piacerà per chi ha bisogno di creare un sito internet gratis, è quello di rifarsi alle piattaforme che mettono a disposizione quasi tutto il necessario. Si tratta di software che attraverso gli strumenti (tool) ti rendono la vita veramente semplice.

Webs

Webs è uno di quelli che ti offre anche n dominio di terzo livello che significa che sei ospite di un altro dominio. Il risultato che puoi ottenere e se avrai bisogno di qualcosa in più, potrai aggiungere altri strumenti che possono essere a pagamento o gratuiti. Un pacchetto che costa 5,99 $ i permette di passare al secondo livello, e cioè quello che hanno tutti.

Questo è il collegamento: clicca qui, e se sei interessato, procedi a fornire ciò che ti viene chiesto per l’attivazione. Dopo le informazioni generiche devi selezionare il tipo di sito web che vuoi creare, alla fine ti basta selezionare Registrati gratis.

Segue un’altra schermata dove devi finalmente scegliere il nome del tuo nuovo sito web. Selezioni il tema, accetti le condizioni contrattuali e clicchi su Creazione del mio sito Web.

Metti il flag su sottodominio Webs così procedi gratuitamente. Il nome del dominio e scegli due volte il pacchetto che desideri.
Ora che hai avuto accesso alla console vedi tutte le possibilità che hai a disposizione per la personalizzazione. Ci devi giocare e con un po’ di attenzione troverai il tuo template perfetto. Creare sito web tutto sommato è un gioco da ragazzi.

WordPress.com

Siamo giunti ad uno dei maggiori siti per fare un sito web gratis e senza troppe complicazioni. Sta attento al nome WordPress.com poiché c’è anche la versione WordPress.org.

La differenza è importante tra le due vie per creare il tuo blog o sito. Con la prima versione non avrai la possibilità di guadagnare con le inserzioni pubblicitarie che possono invece essere attivate con il programma AdSense di Google previsto per la versione .org.

Ti consiglio la versione .org ovviamente anche se magari dovrai stare un po’ attento nella configurazione. Oltre a questa differenza ce n’è un’altra che riguarda i plugin. Devi sapere che con alcune applicazioni gratuite (molte ed altre a pagamento), puoi personalizzare il funzionamento del sito. La versione .com non può usarle. I template esterni non possono essere caricati a differenza della .org.

Insomma se vuoi un sito configurarlo in pochi passaggi senza nemmeno la necessità di avere già un tuo spazio hosting, la versione .com va bene. Se invece il tuo progetto è più ambizioso, vuoi dei ritorni dalla pubblicità che ti mette a disposizione Google meglio la .org.

C’è anche la situazione intermedia in cui devi fare un po’ di palestra ed allora puoi cercare di capire questo mondo facendo piccoli passi.

Un plugin fondamentale nella versione .org di WordPress è Yoast SEO, gratis con possibilità di passare alla versione a pagamento. In pratica hai a disposizione una serie di suggerimenti per scrivere post tenendo conto della qualità che piace molto a Google.

Se vuoi capire in cosa consiste la SEO ti consiglio di leggere il post Seo ottimizzare secondo Google nel quale ti parlo delle tendenze in atto per riuscire a creare dei post all’altezza del motore di ricerca più importante del mondo.

Per andare su WordPress.com clicca qui. Avrai un dominio di terzo livello e 3 giga di spazio disponibile.

Clicca su Inizia ora. La procedura è semplice e non vale la pena tediarti di più. Sappi solo che con un piano che costa 4 € al mese passi alla versione in cui puoi inserire plugin e banner di Google.

Altervista.org

Se hai letto il paragrafo precedente hai capito l’importanza di avere un sito web con WordPress.org. Ebbene se leggi il nome di questo sito “informatizzati.altervista.org“, ti puoi rendere conto da solo di cosa si può creare e della pubblicità che si può attivare con Google. C’è una parte di essa che va condivisa con Altervista che ti mette a disposizione praticamente tutto.

I vantaggi sono parecchi ma c’è anche qualcosa che si potrebbe migliorare. Dominio, spazio hosting, plugin di livello in versione gratuita, e template sensazionali. Nulla da dire. Creare sito web con un dominio di terzo livello è così perché si è ospitati ma nulla vieta di migrare se lo si vuole veramente. A Google sinceramente non interessa il tipo di livello del tuo dominio.

Un impatto nello stare con Altervista c’è. Se vuoi ad esempio attivare il programma di affiliazione di terze parti, come ad esempio di Amazon, è vietato.

In definitiva il sito è performante, Informatizzati ha un discreto successo, è veloce, sei seguito perché c’è un forum di supporto efficiente, manca un pelo di flessibilità per permettere a chi apre siti di qualità, di monetizzare come avviene negli altri siti di secondo livello.

Se vuoi accedere ad Altervista.org e creare sito web, clicca qui.

Aruba

Con Aruba paghi qualcosa ma ottieni il tuo spazio hosting, una piattaforma di livello, che è indubbiamente performante. I prezzi sono accessibili a tutti, si parte con 11,99 € + IVA all’anno, per il pano basic. Il dominio ti costa 0,99 € + IVA all’anno.

Normalmente si sceglie di installare il CMS di WordPress incluso nel prezzo. Puoi anche chiedere di averlo già installato e impostato secondo le tue esigenze per un costo che parte da 0,99 € + IVA al mese.
Collegati al sito di Aruba se intendi scegliere questa soluzione per il tuo progetto professionale clicca qui

Wix

Altro colosso famoso in tutto il mondo. In questo caso in 30 minuti hai concluso per creare il sito web gratis.

La facilità di installazione e creazione del sito web è disarmante. Avrai sempre un dominio di terzo livello al pari delle soluzioni di WordPress.com.

L’installazione è uguale a quelle fatte per i precedenti siti, potendo avvalersi anche dell’accredito tramite Google o Facebook.
Per accedere a Wixclicca qui.

Personalizzazione molto ampia ed assistita. Ci sono veramente molti tool facili da usare anche se ci vuole come sempre un po’ di pazienza e tempo per arrivare a conoscerlo veramente a fondo. Con 4,08 €/mese passi al dominio di secondo livello.

Google Sites

Non bisogna dimenticare Google Sites con cui crei il tuo sito a costo zero. La facilità è anche in questo caso notevole con creazione del dominio di terzo livello.

Devi avere un account di Google ma scommetto che ce l’hai già. Google gioca in casa per cui hai sicuramente a disposizione dei potenti strumenti in grado di ampliare l’orizzonte del tuo sito web. Anche in questo caso come per il precedente creare sito web è semplice, tocca solo capire se rientra nel tuo progetto professionale.

Blogger

Sempre di Google è un’altra piattaforma molto conosciuta che ti permette di aprire e creare sito web gratis. Dominio di terzo livello per chi è focalizzato sui blog. In questo caso è interessante per via che si possono inserire i banner pubblicitari con il programma di Google Adsense, proprio come in Altervista.org.

Clicca qui per accedere a Blogger ed iniziare la procedura che parte ovviamente da un account Google. Non serve dirti che è un gioco da ragazzi.

SeoGuestpost

Vala la pena segnalarti un altro sito dove trovi la possibilità di avere un servizio proprio per il tuo blog o sito che hai creato. Come ti dicevo poco fa, creare sito web non è che una delle cose che devi fare per avere un pubblico.

I contenuti, cioè i post sono necessari con una certa frequenza e con un ottimo livello di qualità SEO. I blogger più importanti si avvalgono di questi aiuti per riuscire a seguire con successo i loro progetti professionali. L’indicizzazione e il posizionamento nella classifica dei motori di ricerca è l’obiettivo di qualsiasi blogger.

Per te che sei all’inizio è un bel modo di capire come funzionano le cose nei salotti del web che contano. Clicca per dare un’occhiata a SeoGuestpost.

Come creare sito web e-commerce

L’esplosione delle vendite online ha generato la voglia da parte di molti anche al di fuori di questo mondo di entrare nella schiera dei negozi online. Creare un sito e-commerce non è una passeggiata come lo è stato per la creazione di siti Internet. Ci vuole più impegno ma come al solito, la rete offre mille opportunità anche gratis.

CMS per e-commerce

Per non perdere tempo, visto che sei giunto fin qui, ti segnalo sicuramente WordPress che si presta a diventare un vero e proprio negozio online tramite un plugin in particolare che si chiama WooCommerce. Il dominio e lo spazio hosting lo devi avere ma per il resto si tratta di un’installazione semplice e comunque assistita passo-passo.

Oltre a WordPress che si adatta con i plugin, c’è anche Joomla che ha a disposizioni applicativi per diventare adatto all’e-commerce. In questo caso però se non conosci un minimo di linguaggio di programmazione meglio non avventurarsi.

I CMS nativi a pagamento o gratuiti sono senz’altro molto performanti. Tra tutti ti segnalo Shopify che ti permette moltissimo. I siti e-commerce di shopify sono di qualità, ciò che però bisogna mettere in conto è che hanno un costo anche se basso soprattutto dovuto ai plugin. Inoltre c’è una percentuale che bisogna corrispondere per le vendite.

La formula uno dei CMS nativi per i siti di shopping online è senz’altro Magento, ottimo ma non molto adatto a chi vuole fare da se. Per niente intuitivo viene scelto per la potenza di gestione. La soluzione basic è gratuita ma lo spazio hosting di cui ha bisogno è molto grande, 500 giga di spazio hosting  che hanno un bel costo annuo. Inoltre nelle versioni a pagamento si paga un tot che può far arrivare la spesa a 10.000 € all’anno.

Questi sono solo alcuni dei CMS a pagamento tra i più seri, ti segnalo anche Prestashop.

Ci sono anche piattaforme totalmente gratuite ma offrono poco spazio valido solo per pochi articoli.

Se vuoi fare le cose sul serio ti consiglio di informarti meglio non solo sul CMS per avere il tuo negozio ma anche in merito alla gestione. Soprattutto in questo caso devi diventare padrone di elementi di SEO per avere un negozio dalle prestazioni ottime. Per fare solo un esempio fra mille, se non curi la velocità di caricamento della scheda prodotto, devi sapere che un potenziale cliente scappa dopo solo 3 secondi di attesa.

Ottimizzare le foto, creare dei contenuti utili ed unici, avere le soluzioni migliori per la consegna e molto altro significano competere contro colossi. Se vuoi un consiglio leggi il prossimo paragrafo può risolvere anche questa situazione.

I siti per fare e-commerce ospiti

Se i tuo scopo è, oltre che creare sito web, vendere online e ti sei reso conto che far da se potrebbe essere molto dispendioso, allora ti consiglio di guardare oltre e non creare da solo un sito e-commerce ma farti ospitare nei centri commerciali online. Uno che sicuramente conosci è Amazon.

Ti basta entrare a far parte degli espositore per avere la tua vetrina con i prodotti pronti per essere venduti. E’ una soluzioni che provano molti poiché al mese da Amazon passano per acquistare circa 200 milioni di consumatori.

Sembra bello e per molti lo è ma tutto dipende da cosa vendi e dal prezzo che fai. Se hai un articolo molto comune ti devi battere con migliaia di negozi che tentano la tua stessa operazione di vendita online.

Sappi che Amazon è solo l’esempio più grande, ma ce ne sono moltissimi, pensa a ebay ad esempio.