Come collegare due monitor al Pc

Stai cercando il modo di collegare due monitor al Pc? non sei l’unico a pensarla così. Moltissimi utenti che usano il Pc per tante ore hanno risolto il problema di dover usare un solo schermo per più applicazioni in contemporanea.
Collegare due monitor al Pc è un’operazione da considerarsi semplice. Vedremo nel dettaglio, oltre a come si fa, anche altre opportunità con lo scopo di fornirti un ambiente più rilassante e confortevole.
Come ti dicevo la soluzione non è complicata. Occorre solo che ti dedichi alla lettura di questo articolo che ti fornirà le spiegazioni semplici. Vedrai che alla fine di questo tutorial sarai perfettamente in grado di collegare due monitor al Pc.
Prima di cominciare, lo sapevi che il secondo monitor potrebbe tranquillamente essere una tv LCD? eh si quindi se ne hai una puoi sicuramente utilizzarla come secondo monitor.
Non resta che inoltrarci nella spiegazione passo passo.

Collegare due monitor al Pc: la via più veloce

Nel caso in cui tu stessi usando un Pc da tavolo (quindi non il lap top) il monitor ora è agganciato al case nella parte posteriore con un cavo VGA (una presa rettangolare con l’interno azzurro).

Bene se così fosse allora non ti rimane che controllare se ce ne sia un’ identica libera.

Se invece hai un computer portatile, controlla dietro o di fianco (di solito si trova sul lato sinistro in alto) la presa azzurra VGA.

Questa è la maniera più semplice ma non disperare se la presa VGA non la trovi oppure il cavo che hai controllato non corrisponde al classico VGA. Esistono infatti altri tipi di cavetteria, HDMIDVIS-Video RCA Composito, di solito i Pc che siano da tavolo o portatili dispongono di uscite video multiple.

Collegare due monitor al PC: i cavi

Visto che dobbiamo affrontare bene il tema dei due monitor al Pc, ci conviene dare una breve occhiata a cosa servono questi cavi.

Potrebbe infatti esserti di aiuto per risolvere un problema che magari non riesci a risolvere con i cavi che stai usando:

  • VGA – E’ quello che poco fa ti ho suggerito come passo più semplice da fare. Devo avvisarti che questo cavo usato da Pc, TV e Proiettori non ha il supporto dell’audio.
  • DVI – Molto utilizzata per i Pc.
  • HDMI – E’ il cavo di ultima generazione che supporta l’HD e il 4K. Ovviamente è compreso il segnale audio.
  • RCA Composito – Tre spinotti separati, verde rosso (segnale audio e giallo per il video. Sono usatissimi soprattutto per collegare TV a Home Theatre. La qualità non è quella del HDMI.
  • S-Video – I cavi rotondi che collegano TV o monito a Pc. Non supportano l’audio.

Ottimo ora conosci più possibilità per collegare due monitor al Pc, DVI e VGA possono trarre in inganno vista la loro somiglianza, ora la differenza però l’hai capita.

Solitamente nelle nostre case nel tempo si sono accumulati chilometri di cavi. Prima di acquistarne altri meglio fare un controllo e scommetto che trovi la soluzione senza spendere denaro inutilmente.

Collegare due monitor al PC: i monitor

Se quindi disponi dei cavi ed hai un’altra uscita per il video possiamo inserire i cavi per collegare il secondo monitor.

Tieni conto della dimensione dello schermo per evitare di dover avere due formati monitor non uguali.

Se hai già il monitor ed intendi adattarlo alle tue esigenze, tutto di guadagnato.

In commercio, comunque, ne trovi quanto ne vuoi e non starò qui a suggeriti quello migliore.

La condizione importante è la dimensione, poi viene la risoluzione video anche se la scheda video non farà altro che armonizzare ed adattarsi al nuovo monitor.

Tieni infine conto che in commercio esistono anche gli adattatori che permettono di partire da un uscita video per arrivare ad un’altra.

Ad esempio cavi che partono da HDMI per arrivare a VGA. Non te le consiglio poiché potresti avere cali di prestazioni.

Collegare due monitor al PC: iniziamo

Non dovresti avere più problemi, non serve che collegare i cavi come ti ho suggerito prima e attaccarli alla presa di corrente. Prenditi il tempo per il posizionamento fisico (guarda la foto qui sotto) visto che poi per lungo tempo non dovrai più muoverli.

Fatto tutto ciò, a computer acceso dovresti quindi visualizzare due immagini.

Fai attenzione ora alle possibilità che ti si aprono. Il secondo monitor puoi utilizzarlo in diversi modi:

  • vedere due monitor identici
  • prolungamento del desktop
  • Secondo schermo per aprire delle applicazioni dal desktop principale

Con Windows è un gioco da ragazzi. Sullo schermo principale clicca il tasto destro del mouse. Alla voce Risoluzione dello schermo corrisponderà un’altra voce Estendi il desktop a questo schermo.

Dal menu che si aprirà trovi ciò che desideri e cioè Più schermi . Dopo aver cliccato sopra ora Applica e poi OK per applicare.

Dallo stesso menu puoi scegliere quale dei due monitor debba essere il principale. Puoi anche determinare la loro posizione fisica sulla scrivania. Prova qualche impostazione e trova quella più congeniale. Ogni volta ricordati di cliccare su Applica e poi OK per confermare la tua impostazione definitiva.
In Windows 10, l’impostazione è ancora più semplice, poiché cliccando il tasto destro troverai la voce Impostazioni schermo. Nell’elenco basta scegliere più schermi e successivamente premere la soluzione migliore.

Semplice vero? è la soluzione più applicata soprattutto negli uffici. Con lo sviluppo dello smart working ora anche da casa questa soluzione viene scelta soprattutto per avere un secondo schermo dedicato alla comunicazione. Per Skype o per la posta elettronica è veramente comodo non dover aprire continuamente icone sullo schermo del Pv.

Sai che puoi collegarti anche senza usare i cavi?

Collegare due monitor al Pc: la Chromcast

La Chromcast è una specie di chiavetta ideata da Google che permette di collegare, sotto la stessa rete WIFI più device. Personalmente la adopero per collegare lo schermo del mio smartphone alla TV. E’ utile anche per collegare due monitor al Pc

Un modo semplice di proiettare foto, filmati e persino la TV.

E’ veramente utile avere una Chromecast per gli utilizzi che ne riescono a fare. Il collegamento richiede comunque una connessione libera HDMI sul tuo secondo monitor e un’entrata USB, utilizzata dalla chiavetta per alimentarsi.

La si può acquistare in rete o anche nei negozi di telefonia.

Personalmente l’ho avuta in omaggio da Wind e da allora la uso quotidianamente. Se sei interessato visita il sito di Google, oppure vai in qualsiasi negozio di telefonia o di elettrodomestici.

Sul Pc devi avere come browser Google Chrome, da li ci si collega tramite la voce trasmetti.

Collegare due monitor al Pc: Miracast

Si è diffusa negli ultimi computer anche la tecnologia Miracast, che si basa su una sorta di  Wi-Fi Direct. Rispetto alla Chromecast non c’è bisogno di WIFI nell’ambiente in cui si trovano i monitor. Purtroppo però occorre che il monitor sia già dotato di tale tecnologia. Prova a verificarlo guardando la sigla del monitor.

Si trovano anche speciali adattatori per ovviare alla sua mancanza. Il costo in questo caso non è così contenuto.

Se desideri dare un’occhiata in rete per trovare Chromecast clicca qui, se invece vuoi dare un’occhiata a Miracast eccoti il link.

Collegare due monitor al Pc: il proiettore

Visto che hai cercato come collegare due monitor al Pc, vale la pena chiudere con il collegamento ad un proiettore da utilizzare come secondo schermo.

Soprattutto nel lavoro capita di dover presentare un file a più persone. Un proiettore è facile da collegare al Pc esattamente come un secondo schermo.

La presa VGA è la più utilizzata visto che in genere non serve l’audio. Un buon proiettore con una buona risoluzione (2200 ansi lumens possono essere sufficienti). L’ideale anche in ambienti luminosi (ma non troppo), meglio ancora se è full HD.