Le fotocamere digitali ormai non si vedono più in giro, è lo smartphone ad accompagnarci ogni giorno e il loro livello di qualità ormai è paragonabile ad una macchina fotografica di buon livello. Per questo motivo dal tuo cellulare puoi ottenere foto meravigliose.

Grazie ai social network, primo fra tutti Instagram, le foto con lo smartphone sono diventate di moda. Diventare un influencer il più delle volte dipende da come si scattano le foto. Se ne diventi padrone, le tue chances di scalare i like saranno sempre di più.

Gli ultimi smartphone sono incredibili quanto a prestazioni per scattare foto. in mano ad un professionista fanno faville e oggigiorno, persino il super competente se ne avvantaggia.

La tecnologia sta facendo cose veramente incredibili, per cui molte regolazioni nemmeno le conosci ma ci sono ed agiscono in automatico. Con gli esempi che leggerai sotto vedrai che non farai più gli errori più comuni che purtroppo si fanno senza accorgersene, se non a cose fatte e cioè in ritardo.

Non dare per scontato che la fotocamera sia pulita

E’ banale ma la lente deve essere pulita per ottenere quei punti di lucentezza dell’immagine che solo i migliori scatti hanno. Se la lente della fotocamera è sporca non ce ne accorgiamo poiché hanno l’effetto di opacizzare tutta la foto, e a noi sembra semplicemente che si tratti di una qualità media. Invece, visto che lo appoggiamo ovunque, nel tempo le lenti posteriori si sporcano, basta un panno in micro fibra per pulirlo. Mi raccomando non utilizzare l’acqua. Metti il telefono in controluce e guarda la lente, passa il panno e ridagli un’occhiata, se era sporca te ne accorgi di sicuro.

L’attimo fugge se non clicchi in fretta

Quante volte ti capita di voler cogliere un tramonto, o semplicemente un fenomeno atmosferico che vale la pena riprendere? Oppure sei ad una festa e succede qualcosa che però non ti da il tempo di fare lo scatto, situazioni ricorrenti più di ciò che immaginiamo. Il movimento per prendere il cellulare, attivarlo, trovare l’icona ed è tutto finito. Tutti i produttori di smartphone conoscono questo problema e per questo motivo, dotano lo smartphone del comando veloce. Può essere l’home, o i tasti direzionali, ma anche quello che credi visto che puoi direttamente impostare la modalità che preferisci.

Il gioco si fa duro con le impostazioni avanzate

Un bel paesaggio, un’azione di gioco, un viso, tutti scatti di foto che hanno delle particolarità. Quando scattiamo queste foto, non siamo in genere soddisfatti, poiché sappiamo che dovevamo impostare la tal funzione che avrebbe migliorato, se non ottimizzato il risultato. I menu delle fotocamere si sforzano di renderti le cose facili ed intuibili, per questo motivo ci sono sempre dei nomi che ti indicano a cosa serve quella funzione, perché non avvantaggiarsene? perdi 3 secondi ma imposta la funzione adatta ai visi, o al panorama ecc. ne vale la pena.

La cosa più antipatica è…? uno scatto storto!

Proprio così, non ti è mai capitato di vedere una foto sulla tv? se proviene da uno scatto fatto col cellulare tenuto in verticale ne vedrai solo una porzione. Hai mai visto alla tele quei filmati orrendi in cui i lati vengono opacizzati? dipendono dall’errore più grossolano di tutti e che nemmeno i produttori hanno capito. Quando scatti una foto o fai un video, tieni lo smartphone in orizzontale perché, oltre a riprendere meglio, quando devi riprodurlo sulla Tv o sul Pc, gli schermi sono rettangolari in orizzontale. Un sacco di foto sono scattate mantenendo il cellulare in verticale, interi concerti ripresi nel verso sbagliato, è imbarazzante!

Un bel filtro e la foto spicca

Per merito o colpa di Instagram i filtri si sono diffusi, ed il motivo è che se la foto non ci piace oppure vogliamo semplicemente ambientarlo in un modo carino e simpatico, un bel filtro salva la vita. nel telefono ce ne sono tante di possibilità di apporre filtri, di app ce ne sono invece un’infinità. Per ritoccare foto in modo professionale leggiti anche come si può fare il ritocco. Se cerchi invece direttamente le app  per modificare foto questo link fa per te.

Un’applicazione fra tutte quelle che trovi nel post che ti ho linkato, è PicsArt, ma anche Adobe Photoshop Express.

A che serve la griglia?

Se ci hai fatto caso, esiste in ogni smartphone la possibilità di impostare lo schermo con delle linee che compongono una griglia. Serve per avere maggior controllo della posizione del focus dello scatto. In pratica, ma non ci vuole la griglia per capirlo, occorre centrare gli scatti, i calcoli che fa il software privilegiano quella zona per esplodere il massimo della qualità. Fai qualche prova per vedere come risulta uno scatto centrato ed uno invece non perfettamente centrato.

Il selfie impazza ma pure le brutte figure!

Il tempo passa ma la moda del selfie no. Oggi tutti fanno selfie e si è assistito alla modalità del selfie con il personaggio famoso che ha soppiantato il mitico autografo. Cosa è antipatico vedere in un selfie? il braccio che regge lo smartphone. Questo problema si deve al fatto che dobbiamo premere il pulsante home. Cambiamo le impostazioni e premiamo invece i tasti del volume molto più pratici. Inoltre se indossi le cuffie potrai evitare di farti venire un crampo e premere i tastini della cuffia, facile vero?

Foto di classe con la modalità HDR

Molti telefoni ce l’hanno di default, e si aziona quando la luce non poi così tanta. Altri invece non hanno la modalità HDR. Allora scarichiamola dal Play Store, oppure dall’App Store, questa applicazione è presente in diverse app, dai un’occhiata al link che ti ho suggerito sopra per le app dedicate al mondo della foto. E’ consigliata perché cambia la percezione della foto. Sempre più viva, ne vale la pena. Non è un trucco è solo una maggior sensibilità della fotocamera che va a raccogliere meglio i punti di luce.

Benedetto o maledetto flash?

Il flash, quando è stato aggiunto alle fotocamere da smartphone, sembrava una salvezza, salvo poi scontrarsi con la modalità Auto che in pratica lo prevedeva di default e per lungo tempo siamo stai impegnati a capirne il funzionamento. Negli smartphone il flash ha un brutto effetto sulla qualità delle foto. Lasciamo perdere l’annoso problema degli occhi rossi da coniglio, tutti i colori in genere vengono deviati. Per metterci un tappo gli ultimi smartphone montano un doppio flash LED ma non si è ancora raggiunta la condizione ottimale.

Speriamo che con questi suggerimenti le tue foto diventino sensazionali. Se diventi davvero bravo sai che ci sono dei concorsi online per premiare le migliori foto scattate con smartphone?