Secondo il CEO di Intel la carenza di semiconduttori potrebbe durare anni

Il nuovo CEO di Intel Pat Gelsinger ha affermato che potrebbe esserci una carenza globale di semiconduttori per diversi anni. Questa carenza avrà effetti sull'elettronica di consumo come computer, smartphone e tablet al punto che i consumatori potrebbero vedere aumentare i prezzi nonostante le persone abbiano meno soldi a causa del coronavirus.



Durante un evento virtuale alla fiera Computex, il passaggio al lavoro e allo studio da casa a causa del virus ha messo molta pressione sulle catene di approvvigionamento che non riescono a tenere il passo con la domanda. Dando una prognosi della situazione, Gelsinger ha detto:

"Ma mentre l'industria ha adottato misure per affrontare i limiti a breve termine, potrebbero volerci ancora un paio di anni prima che l'ecosistema affronti la carenza di capacità di fonderia, substrati e componenti".

In futuro, Gelsinger prevede di espandere la produzione di chip in più sedi negli Stati Uniti e in Europa per creare una "catena di fornitura di semiconduttori sostenibile e sicura per il mondo".

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Resta Informatizzato

Non perderti mai un nuovo post.

Grazie per l'iscrizione!