Programmi per scaricare musica Android

Stai cercando programmi per scaricare musica Android? Sei nel posto giusto, una sfilza di programmi adatti a fare ciò che desideri e senza nemmeno molti click da fare. In questa pratica guida troverai ciò che cerchi elencati e spiegati a dovere, ma non solo perché di possibilità ce ne sono veramente tante.

Ormai la musica si scarica su smartphone e tablet per cui ti basta avere un sistema operativo adatto ed il gioco è fatto. In questo post ci occupiamo di Android, ma fai attenzione a ciò che scarichi perché molte app promettono di darti il miglior servizio, per poi scoprire che si tratta di virus, i famigerati malware. Per questo motivo cerca di stare alla larga da app per scaricare musica gratis che non sono state recensite da blog autorevoli come questo.

Per capire quali sono i programmi per scaricare musica Android che non ti danno problemi di alcun genere devi solo leggere questa guida con tutte le istruzioni del caso. Non preoccuparti è facile da seguire, non bisogna essere degli scienziati per capire come funzionano.

Le applicazioni per musica che sto per suggerirti sono di diverso tipo. Alcune sono dei servizi in streaming, altri invece si basano sulle playlist anche offline. Troverai quelle per scaricare musica gratis da siti che offrono un servizio assolutamente legale, e che usano molti artisti emergenti per farsi pubblicità. Canzoni di diversi generi musicali che magari non avevi mai sentito prima ma che fanno parte della musica emergente. Insomma ce n’è per tutti i gusti, ora ti tocca iniziare con i programmi per scaricare musica Android, divertiti!

TinyTunes

Un’app totalmente gratuita che ti aiuta a trovare file MP3 da diversi siti e di scaricarli nel tuo smartphone. Molti la usano come se fosse un browser per musica per scaricare canzoni gratis di ogni categoria. Tra le tante qualità di questa applicazioni ci sono anche le classifiche per accedere in un attimo alle canzoni più gettonate del momento. Per questo motivo è tra le più famose.

Se la stai già cercando sul Play Store di Android devi sapere che non la troverai poiché non viene distribuita dal market ufficiale. Dovrai scaricarla ed installarla dal sito ufficiale di TinyTunes a mano, ma non preoccuparti poiché è facile con le indicazioni che ti sto per dare.

Visto che si tratta di una fonte non conosciuta dal tuo smartphone, sicuramente dovrai modificare per il momento le impostazioni di sicurezza. Vai nel menu Impostazioni dello smartphone e clicca su Sicurezza di Android. Ora devi semplicemente spostare il flag delle Origini sconosciute. Puoi procedere a scaricare ed installare TinyTunes sullo smartphone (ma anche sul tablet). vai al sito exigocs.com e premi Install. Non puoi sbagliare è proprio vicino all’icona dell’app. Potrebbe chiederti il browser che stai utilizzando per scaricare TinyTunes, sceglilo e vai avanti (normalmente si usa Chrome).

Scarica TinyTunes con l’apk

Il download parte e si completa in qualche secondo. Sicuramente hai ricevuto la notifica da Android riguardante il Download. Apri la notifica e clicca su TinyTunes_xx.apk. In alternativa basta che vai su Download e cerchi lo stesso file.

In sequenza premi: AvantiInstalla e Fine, se non hai problemi di poca memoria l’app si installerà nelle home del cellulare.

Ed ora inizia il divertimento. Avvia l’app tappandoci sopra, nello spazio con la lente di ingrandimento, scrivi il titolo di una canzone che intendi scaricare e fai partire la ricerca. Avrai un po’ di risultati a disposizione, scegli il file che ti interessa di più mettendo il segno di spunta. Premi la freccia et voilà!

Tutte le canzoni scaricate da TinyTunes vanno nella cartella home/tinytunes/song/. Le puoi ascoltare dalla Libreria.

Se hai dato un’occhiata a come è fatta questa app, avrai notato che ci sono le classifiche. Ce ne sono diverse, scegli quella che ti intriga di più.

Se hai problemi oppure non ti piace questa app per scaricare musica gratis, puoi utilizzare un’altra applicazione che si chiama Fildo, è praticamente lo stesso genere di servizio.

Amazon Music – forse ce l’hai già!

Fai attenzione a questa app perché non sopno pochi coloro che non sanno di possederla già. Amazon Music è l’app omonima che dipende dall’abbonamento ad Amazon Prime. Si tratta di due servizi: Amazon Prime Music e Amazon Music Unlimited, che ti fanno ascoltare tramite il servizio di streaming la musica dal catalogo di Amazon.

Se hai l’abbonamento ad Amazon Prime il primo dei due che ti ho segnalato già ce l’hai. L’unico limite che ti viene imposto riguarda le 40 ore di tempo massimo di ascolto di musica Amazon. Diciamo che ce la devi mettere tutta per esaurire quel limite.

Con la versione Unlimited, le canzoni che puoi ascoltare sono 50 milioni anziché i 2 milioni dell’abbonamento precedente, e potrai farlo anche offline. Costa 99 euro per un anno oppure 9,99 euro al mese. Per iniziare puoi sfruttare la gratuità di 30 giorni.

Problemi zero per scaricare le canzoni dai due abbonamenti, entri con l’account Amazon, premi i tre puntini in verticale, e poi Scarica quando ti appare sullo schermo.

Puoi scaricare anche interi album, fai attenzione a dove vai a scaricare le canzoni poiché ci vuole un po’ di spazio. Meglio usare una SD capiente. La prima volta potrebbe chiederti dove andare a salvare la musica che scarichi.

Per sentire la tua musica scaricata su Amazon Music, pigia su Recenti, poi seleziona Scaricati e seleziona la canzone di tuo interesse.

Jamendo Music e la licenza Creative Commons

Jamendo è fantastico perché ci trovi una quantità enorme di canzoni liberi da vincoli di copyright perché proveniente da artisti di tutto il mondo che qui intendono farsi pubblicità. Oltre che sul Pc, c’è anche l’app per smartphone e tablet.

La licenza Creative Commons sta proprio ad indicare che quella canzone particolare è concessa gratuitamente per l’uso che viene specificato. La maggior parte delle volte puoi ascoltare e scaricare, altre volte è permesso persino utilizzarle per i propri progetti. Se però hai intenzione di utilizzare le canzoni per farne un uso commerciale doverai aderire a Jamendo Licensing che è a pagamento.

Utilizzare Jamendo è un po’ come sfogliare una rivista. Scegli il genere musicale che più ti interessa, oppure vai alle classifiche pigiando l’icona a forma di hamburger e poi la voce Classifiche che appare. Pigia su quello che vuoi ascoltare e successivamente sulla freccia per scaricarlo.

Molti articoli segnalano Free Music Online che però non risulta più funzionante.

Spotify il numero 1

Chi non conosce Spotify il re indiscusso di tutti i servizi online di musica gratis. Un servizio a pagamento al costo di 9,99 euro per mese. Puoi a sfruttare il servizio Premium il primo mese gratis per conoscerlo meglio. A questo prezzo puoi fare ciò che vuoi praticamente. Ascoltare e scaricare musica del catalogo immenso, con la possibilità di sentire le canzoni scaricate anche in offline.

Non c’è bisogno di spiegare molto di questo portale per la musica, dovrai solo mettere la musica che ti piace nella Tua libreria.

Da li puoi ascoltare la musica selezionata. Se vuoi anche sentirla in offline dovrai selezionare ON sull’opzione Disponibile offline, tutto qua.

Prima di proseguire ti segnalo a tuo uso e consumo anche un post dove trovi di tutto sull’argomento scaricare musica gratis, non te ne pentirai.

Google Play Music

Con la app Google Play Music accedi ad un servizio in streaming di primo livello. Si tratta di un portale dove acquistare singole canzoni. Si può sottoscrivere un abbonamento online tramite il piano Unlimited al costo di 9,99 euro al mese. Si può accedere alla prova gratuita di 30 giorni. La singola canzone la compri dallo store di Google Play al quale basta accreditarsi con le proprie credenziali di Google.

Se hai la versione Unlimited puoi anche ascoltare la musica in offline dall’app di Google Play Music.

YouTube Music

E’ da poco che YouTube e Google hanno deciso di collaborare per fare un passo decisivo verso il servizio di streaming di musica Con YouTube Music, si può usufruire di un immenso catalogo che abbraccia anche pubblicazioni non ufficiali. Si accede con una prova gratuita di ben tre mesi ed un canone mensile di 9,99 euro al mese. Oltre ad ascoltare musica online si può accedere anche all’ascolto offline.

Sui dispositivi Android, ma non solo, si premono i tre puntini in verticale affianco al titolo della canzone, o dell’album e si seleziona Scarica quando appare il menu.

E’ disponibile anche una soluzione a 14,99 euro per sei utenze contemporaneamente, è  la soluzione famiglia.

Zedge

Per trovare un programma per scaricare musica Android hai visto diverse soluzioni, forse ti può essere utile anche questa app particolare che ti permette di impostare la musica come suoneria.

Se hai voglia di personalizzare per bene il tuo smartphone, con suoni di notifiche particolari, suonerie strane ma anche sfondi,  prova Zedge che mette a disposizione un gran parco di suonerie. Tutte le suonerie o le personalizzazioni sono gratuite.

Accedi all’app e premi sulla solita icona a forma di hamburger,in alto a sinistra. Seleziona la Ringtones (suoneria), fai una selezione per data, fama, genere ecc.. e seleziona il brano a cui sei interessato.

Appena appare la schermata premi la freccia e la suoneria viene scaricata, potrai quindi scegliere di selezionarla come la suoneria principale del tuo smartphone oppure dedicarla solo a certi contatti, ma anche destinarla alla sveglia. Niente male vero?

Flud

Con Flud accedi a molti file musicali che non sono più protetti da copyright e che in tutta sicurezza e legalità possono essere scaricati utilizzando BitTorrent.

Ci sono molte app per musica gratis che puoi approfondire anche in questo articolo.

Fai attenzione: è un reato scaricare musica che è sottoposta al copyright. L’articolo che hai letto ha il solo scopo illustrativo e non è assolutamente mia intenzione invogliare al reato di pirateria. Pertanto non mi assumo nessuna responsabilità per l’utilizzo che farai delle informazioni qui contenute.