Come pulire lo schermo del Pc nel giusto modo

Pulire schermo Pc, sembra una cosa semplice, ma se sei giunto sin qui significa che qualche dubbio ti è venuto. Sei stanca o stanco di vedere la polvere e le ditate sullo schermo del Pc? quasi tutti hanno una sensazione di fastidio, ma quali sono i rimedi corretti per non danneggiare lo schermo del tuo Pc?

Ci sono molte sostante utili a pulire una superficie impolverata o semplicemente sporca, occorre utilizzare quella giusta per lo schermo di un computer evitando problemi ben più seri della polvere o delle ditate.
La soluzione per pulire schermo Pc è semplice, la cosa importante è non utilizzare sostanze chimiche che potrebbero aggredirlo o lasciare fastidiosi aloni.
Non temere non commetterai nessun danno se segui le indicazioni, e sappi che una volta capito il concetto potrai tranquillamente applicarlo a tutte le altre superfici simili per pulire schermo Pc.

Un po’ di pazienza e tranquillità per leggere l’articolo poiché occorre un momento di attenzione.

Questo articolo nasce proprio dall’esigenza di avere indicazioni chiare e corrette. Un amico, tempo fa mi ha raccontato di aver cercato su Google come pulire schermo Pc. Si era affidato alle indicazioni che parevano logiche e semplici. Ora non so lui cosa abbia letto, ma quando ho alzato lo schermo del suo computer portatile sono rimasto di sasso. Gli ho chiesto: ma quanta forza ci hai messo per spaccarlo in questo modo? Cosa sto per dirti? va bene pulire lo schermo del Pc ma sappi che è fragile e può rompersi. Non è vetro, nella maggior parte dei casi, ma ha comunque una sua soglia di rottura bassa, per cui fai attenzione anche alla forza che userai, non premere troppo, non serve a nulla.

Consigli e raccomandazioni prima di pulire schermo Pc

Hai già pensato a dare un’occhiata al manuale d’istruzioni? eh già, sai che alcuni schermi hanno delle indicazioni precise da parte del costruttore. Quindi se non ci hai pensato è questo il momento di farlo. Se per caso non le hai sotto mano o sei in un luogo diverso da dove si trovano, nulla di più semplice che digitare su Google la sigla del tuo Pc. Ovviamente prendi quelle come buone rispetto a queste che ti sto per dare.

Secondo consiglio prima di iniziare pulire schermo Pc. Di sostanze e strumenti per pulire schermo Pc c’è piena la rete, Amazon in primis, non credo che ne avrai bisogno ma tienile in considerazione.

Terzo consiglio, anzi questa è un’indicazione precisa che ti do. Spegni il Pc e staccalo dalla rete elettrica. Sei comunque di fronte ad un apparato che funziona ad energia elettrica. E’ bene quindi leggere l’articolo o dallo smartphone oppure, le indicazioni principali, te le annoti da qualche parte. Il classico pezzo di carta. Non lasciare il cavo elettrico attaccato alla corrente, staccalo sia dal Pc che dalla presa elettrica.

Se il Pc è un portatile dovrai rimuovere anche la batteria.

Quarto consiglio, metti lo schermo in una zona ben illuminata, dovrai vedere attentamente il riflesso sulla superficie dello tuo schermo nero.

Pulire schermo Pc – LCD

Bene ora veniamo alla pulizia vera e propria per i monitor LCD, cioè di quasi tutta la totalità dei Pc a schermo piatto in circolazione. Ricordati di non esercitare forza e di seguire i consigli preliminari che ti ho elencato qui sopra. Lo strumento migliore è il classico panno in microfibra (ti ho linkato Google per essere certo che tu abbia capito di cosa parlo, è solo un esempio). Sono adatti a togliere aloni e ditate.

In casa già dovresti averli poiché si usano per lo schermo della tv (sono dati in dotazione). Oppure per pulire le lenti degli occhiali. Graffi non se ne producono e la polvere viene raccolta tra le maglie strette della fibra del panno.

Come dici, non hai il panno in microfibra? qualcuno la polvere a casa o in ufficio la pulisce, per cui magari troverai certamente un panno in pelle di camoscio o pelle di daino. Svolgono lo stesso lavoro della microfibra.

Attenzione alla pulizia del panno

Fai attenzione in questo caso alla pulizia dello stesso panno poiché se lo hai trovato in giro per casa sarà stato già utilizzato. Nessun problema a patto che lo utilizzi pulito e per far ciò, nulla di più facile che dargli una sciacquata sotto acqua tiepida e attendere che sia ben asciutto.

Hai notato certamente che non ti ho suggerito di usare panni umidi o bagnati. Stanne lontano, a meno che lo sporco non sia tale che proprio non ce la fai con il panno a rimuovere segni pesanti.

Bene se proprio devi allora affidati a prodotti pensati per questo scopo. Fatti un giro in rete o da qualche rivenditore specializzato e provvedi. Non voglio darti una marca precisa poiché il mio compito non è vendere ma consigliarti.

Un accorgimento per la pulizia schermo Pc

In generale, qualsiasi prodotti usi, devi rifarti alla regola generale, mai spruzzare l’oggetto che stai per pulire, il liquido va nel panno adatto di pulizia, altrimenti si che avrai degli aloni.

Quando hai raggiunto il tuo scopo, ti conviene, per il futuro,  prevenire l’accumulo di polvere. Svolgi regolare pulizia e magari copri il monitor. I lap top hanno un inconveniente più rognoso e cioè possono sporcarsi tramite la stessa tastiera. Ragion per cui, tra la tastiera e il  monitor va inserito un panno in microfibra.

 

Pulire schermo Pc – CRT (i vecchi schermi)

Di schermi vecchi ce ne sono veramente pochi in giro. Si tratta dei vecchi monitor tipo le televisioni antiche. I CRT sono belli resistenti, quindi un po’ più di forza ce la puoi mettere, sempre senza oltrepassare il limite del buon senso. In questo caso, sempre adottando le precauzioni di cui sopra, si può usare anche dell’acqua distillata in modo da inumidire il panno in microfibra.

Alcuni usano anche l’aceto bianco in proporzioni uguali all’acqua distillata, metà e metà. Pulisci la superficie con attenzione, ti suggerisco di compiere un movimento circolare ad uscire, proprio come quando si sparge il pomodoro sulla pizza. Stesso procedimento per asciugare.

Insistere è meglio in questo caso

Piuttosto che far ricorso a sostanze chimiche diverse per pulire uno schermo del Pc, insisti con questo metodo. E’ vero che si tratta di una superficie resistente ma la chimica può danneggiare i monitor. Meglio non rischiare con i CRT anche perché se ne hai uno significa che ci tieni particolarmente vista l’età.